Anni ’50

Gli anni ’50 mettono al centro la femminilità della donna. La silhouette deve essere a clessidra e, pertanto, l’esaltazione del punto vita è il cardine della moda di questo decennio. Proprio per esaltarlo è in voga l’utilizzo dei bustini (chiamati guêpiere) e degli stringivita. Le gonne sono ampie a ruota (sostenute dalle sottogonne) o a matita mentre i pantaloni sono a sigaretta con la vita alta e la caviglia scoperta. L’importante è che qualunque capo venga indossato sottolinei il vitino da vespa.