Steampunk anni ’80

Il connubio perfetto tra lo stile retrò e quello futuristico


steampunk anni '80

Lo steampunk è un movimento artistico e culturale nato nell”87 quando lo scrittore Kevin Wayne Jeter inserisce tale termine nell’introduzione di Morlock Night. È la fusione della parola “steam” cioè vapore, che rappresenta la fonte energetica caratteristica della rivoluzione industriale e che fa riferimento ai macchinari che si muovono tramite la forza motrice del carbone, e della parola “punk” che in questo contesto significa grezzo, ferruginoso e di scarsa qualità.

È un genere di fantascienza o fantasy che si alterna tra anacronismi e innovazioni scientifiche, ipotizzando il passato tramite un’anticipazione del futuro. A differenza dello stile cosplay, che è fedele a un personaggio di riferimento, quello steampunk lascia molta più libertà d’immaginazione e d’innovazione. Incentra la propria filosofia sulla tecnologia e sull’estetica dell’epoca vittoriana, affondando le proprie radici nel periodo storico in cui, nelle industrie e nell’immaginario collettivo, prendono piede i primi macchinari a vapore. La sua ambientazione è in mondi moderni in cui le fattezze vittoriane e la scienza che utilizza l’energia a vapore non sono state superate da altre forme di moda e di tecnologia. È un look retrò futuristico con componenti alchemiche: miscela elementi storici e fantastici coprendo tutte le epoche.

Lo stile steampunk introduce nella moda indumenti e oggetti caratterizzati da materiali come il cuoio, il rame, il ferro e i vecchi ingranaggi. Ha un gusto piuttosto elegante, con abiti classici vittoriani come i corsetti con le borchie, le sottovesti, le bombette, i cappotti e le maschere antigas in pelle, a cui si aggiunge la meccanica creando un connubio dall’aspetto impressionante e gradevole.

Gli uomini si vestono con abiti cuciti su misura interpretando lo stile dei medici, degli scienziati, degli aristocratici, degli esploratori, dei cacciatori, dei militari, delle spie e dei dirottatori. L’abbigliamento consiste principalmente in cappotti, giacche, gilet damascati, camicie, pantaloni dalle linee rettilinee, cappelli a cilindro, caschi, stivali in gomma con grosse fibbie, orologi da tasca, maschere antigas in pelle e vecchi occhiali da pilota modificati con dei set di lenti multiple.

Le donne indossano dei vestiti lunghi con degli strascichi, dei pantaloni da cavallo, delle giacche per andare in carrozza, dei mantelli con cappuccio legati alle anche, dei corsetti in pelle con delle borchie in stile vittoriano, delle sottovesti lacere e dei pizzi. I colori femminili più in voga sono il borgogna, il bronzo, l’oro scuro e il viola scuro. I gioielli per le signore sono strani, unici, preziosi e dall’aspetto eterno. Sono creati a partire da piccole componenti di orologi da polso e da tasca meccanici (lancette, ingranaggi e molle) poste su delle strutture di rame o di ottone e sono sigillati con una resina trasparente che ricorda il vetro.

Prendi spunto dai nostri modelli per abbigliarti in perfetto stile steampunk.