Anni 90: Cosa Devi Sapere Sull’Abbigliamento dei Mitici Anni 90

Se le abitudini umane possono considerarsi ripetitive, di certo la moda ne è un fulgido esempio. C’è chi chiama vintage i continui corsi e ricorsi storici dei trend fashion, noi preferiamo definirli come riscoperte di simboli che hanno caratterizzato un momento storico.

Ogni decennio ha la sua storia, fatta di successi, incertezze e voglia di migliorare. Riscoprire un trend del passato significa consacrarne il successo e cercare di far proprio quel modo di essere che è appartenuto ad altre generazioni. In questa pagina web parleremo di quei simboli che hanno caratterizzato la moda degli anni 90 e che sembrano nuovamente impazzare nella quotidianità di tutti noi.

Anni 90 – gli anni dello street style

Tra casual e trasandato gli anni 90′ hanno disegnato un trend molto particolare. Le tendenze femminili erano rivoluzionarie mentre quelle maschili hanno adagiato il casual alla formalità. I jeans a vita alta e i giubbotti di jeans sono da considerarsi le icone della quotidianità degli anni 90′.

Moda anni 90

I jeans hanno esordito, sul palcoscenico delle tendenze, negli anni 50′ grazie a due icone del grande schermo come Jeams Dean e Marilyn Monroe. La bionda mozzafiato ha esordito con jeans a vita alta, mentre il giovane ribelle ha indossato i ″Levi Strauss″ in ″Gioventù Bruciata″.

Leggi anche: Accessori Vintage per Lui e per Lei

Simboli di anticonformismo degli anni 50′, questi modelli sono divenuti icona degli anni 90′, quasi a voler ribadire il ″non ci pieghiamo alle regole imposte″ da una società che abbandonava la tradizione per lanciarsi nell’era globale. Gli anni 90′ hanno consacrato i MOM Jeans, ossia modelli a 5 tasche, vita alta e gamba a ″palazzo″ o diritta.

Abbigliamento moda anni 90

Il termine MOM si riferisce alle mamme di quel periodo che, usualmente, indossavano questi modelli per sbrigare ed ordinare la loro quotidianità. Non sono poche le comparse di ″Lady D.″ con splendidi MOM Jeans, quasi a voler testimoniare semplicità ed anticonformismo. Le giacche di Jeans sono il simbolo della moda uomo/donna degli anni 90′. A nessuno, in quel periodo, mancava un comodo ed informale giubbotto jeans nel guardaroba. Un capo di abbigliamento per la quotidianità, ma non solo. Difatti, erano ricorrenti le comparse di uomini con giubbotti di jeans e papillon, insomma un modo alternativo per essere irriverentemente formali.

Tessuti a quadri

Indipendentemente dai modelli e dai capi d’abbigliamento, gli anni 90′ hanno osannato il tessuto a quadri. Le camice da uomo erano prodotte, con diversi tessuti, in svariati colori e sempre con la stessa trama, ossia a quadri.

Nel decennio si sono alternati diversi colori, tuttavia le tinte rossa e gialla hanno padroneggiato. Il tessuto a quadri ha pervaso anche la moda donna. Difatti, i tailleur, stile ″Beverly Hills″, sono stati il simbolo delle teen-ager di quel magnifico decennio che ha cercato di far rivivere il meglio dei decenni precedenti.

Reggiseni a punta

Lo strumento di seduzione più amato dall’uomo ha condizionato gli anni 90′ riproponendo, anche in questo caso, una vecchia moda risalente agli anni 40′ e 50′, ossia il reggiseno a punta. Quel vedo e non vedo che diveniva prorompente nelle forme ha spopolato proprio alla fine dello scorso millennio.

Una delle maggiori icone di questo trend è stata la pop star Madonna che, in più spettacoli, ha proposto corpetti sexy con prorompenti coppe a punta. Non era assolutamente improbabile, tanto nella quotidianità che sul grande schermo, vedere giovani fanciulle con jeans, T-shirt e reggiseni a punta che ne esaltavano le fattezze femminili.

Anfibi

Come dimenticare le Dr. Martens? E’ impossibile non richiamare alla memoria gli anfibi. Difatti, questo modello di scarpe ha condizionato tanto la moda donna, quanto quella uomo.

La metà degli anni 90′ è stata caratterizzata da anfibi alti e pantaloni ripiegati all’interno, quasi a simulare un look da guerrieri della strada. I colori più in voga nel periodo sono stati il nero ed il marrone con cuciture esterne dai colori forti e ben visibili.

Anfibi anni 90

Capelli 90

Infine, le acconciature degli anni 90′ meritano la loro menzione nella classifica dei trend che hanno caratterizzato l’intero decennio. Le donne ammiccavano le loro chiome con fermagli e pinzette, quasi a riproporre quell’ingenuità acqua e sapone dissolta da uno da un fermo ed aggressivo street look. Gli uomini, dal canto loro, sfoggiavano ciuffi ″tirabacio″ che delicatamente dondolavano dinnanzi agli occhi. Oppure, acconciature accattivanti tenute su con enormi quantità di gel e cera.

Stili e abbigliamento anni 90 vintage

Che bel decennio quello degli anni 90′, spensierato ribelle e sano allo stesso tempo. Forse abbiamo vissuto la più grande rivoluzione della società contemporanea assecondata da simboli semplici ed opportunamente presi in prestito dal passato. Un periodo tanto bello che sembrerebbe opportuno riviverlo appieno.